FABIO BARONE

 

 

Poliedrico.
Basterebbe questa definizione a descrivere Fabio Barone, scrittore che si affaccia nel mondo del noir in punta di piedi ma con una volontà dirompente. Un personaggio la cui storia rimanda subito al pirandelliano uno, nessuno, centomila. Le tante sfaccettature di una personalità che ha dapprima esordito nello spettacolo, catalizzando l’attenzione e l’affetto di migliaia di persone nei villaggi turistici. Prosegue con lo studio presso il CTA di Milano (Centro Teatro Attivo), per poi approdare come conduttore televisivo sul piccolo schermo. Attore, presentatore e autore: la carriera di Fabio Barone è costellata di tante esperienze che sfociano nella figura dell’imprenditore di successo che si mette in gioco per vincere. La stessa forza che lo spinge ad avventurarsi nella professione di scrittore.

Col romanzo dal titolo “Perché?” ha dato vita a personaggi cui è  stato facile affezionarsi e ha fatto di Como il luogo dell’intrigo, stendendo sul lago un velo di mistero.

Auto prodotto, auto finanziato e auto distribuito, con il primo romanzo ha stupito, riscuotendo successo tra i lettori. Forte della carica ricevuta e della voglia di continuare a mettersi in gioco, si dedica al secondo libro. Un nuovo racconto, una nuova avventura, un coinvolgente noir. I protagonisti sono gli stessi, sono solo passati quattro anni. Questa volta però, come un fulmine, la morte spunta dall’ombra. Improvvisa, senza nome e senza volto, ma letale. Per far luce sugli omicidi, il commissario Ciapparelli rischia tutto: la vita, la carriera e l’amore di Valentina.

-
00:00 / 00:00
This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now